Caso Studio SEO: Cartomantidellaserenita.com

0 Flares 0 Flares ×

Oggi affronto un caso studio SEO relativo al posizionamento di un sito web dedicato al mondo della cartomanzia, una tematica controversa, ma molto richiesta online, esistono infatti moltissime parole chiave con trend di ricerca numerico molto elevato, nell’immagine qui sotto ti mostro quelle che sono i dati sulle ricerche nell’ambito dei tarocchi e della cartomanzia rilevate da Google tramite il Keyword Planner, è facile intuire quanto sia l’interesse attorno a questa tematica.

Ricerche Adwords Cartomanzia

Grazie a questa tabella si intuiscono anche i livelli di concorrenza basati sulle stime di Google AdWords, ma basta fare alcune ricerche online per trovare numeri ancora più precisi su quanti siano gli avversari con cui misurarsi per le posizioni di prestigio ovvero i primi 5 risultati della ricerca.

Per realizzare un sito web che si posizioni in modo coerente per la propria fetta di pubblico è bene individuare quale sia la nicchia di utenti da intercettare, come si vede ci sono molte richieste per quanto riguarda i “tarocchi gratis”, ma nell’immagine seguente ce ne sono un buon numero anche per quando riguarda le richieste di “cartomanzia a basso costo” o per la “lettura carte napoletane“.

E’ su questo tema che si è concentrato il lavoro del sito www.cartomantidellaserenita.com ed è su questo tema che si è concentrata tutta l’attività SEO, nonché di copywriting, organizzazione del sito per la migliore tematizzazione degli argomenti e conversione di ogni utente.

Alcuni dati interessanti sul sito Cartomanti della Serenità:

  • Conta circa 265 pagine completamente tematizzate su tutti gli argomenti della cartomanzia e dei tarocchi.
  • Affronta ed approfondisce in modo serio, pratico e chiaro sia la storia che l’attualità del settore.
  • Ha un efficace struttura di link interni che legano gli argomenti e pilotano sia gli utenti che gli spider dei motori di ricerca.
  • Ogni testo ha una lunghezza media di 600 parole dove vengono affrontate tutte le tematiche.
  • E’ stato fatto un sapiente uso dei meta Title e dei TAG HTML per la veicolazione e la tematizzazione delle parole chiave, comprese le varianti, ogni pagina tratta un argomento diverso e quelle che hanno temi o chiavi simili sono collegate tra loro mediante link interni per rafforzare il tema.

In ottica SEO se andiamo ad analizzare il codice HTML di ogni pagina vediamo come la pulizia e l’uso coerente dei meta tag ha permesso di creare una struttura snella, efficace, che riesce a dare la giusta importanza ad ogni elemento del contenuto, analizzando la home page vediamo che la parola chiave “cartomanzia” è presente nei vari tag di heading (H*) combinata con le sue possibili varianti.

Solo questo basterebbe per avere un buon posizionamento per moltissime delle parole chiave contenute e sviluppate come tematica all’interno del sito, ma il grande lavoro per ottenere il miglior posizionamento è stato fatto con l’attività di link building.

Grazie al tool Majestic SEO è possibile andare ad analizzare i link che “donano” un collegamento al sito, qui vediamo che è stata usata un’ampia gamma di anchor text per rendere il più possibile naturale tutto il profilo dei link con però particolare attenzione a quelle che rappresentano il nome del sito, la chiave con la più alta concorrenza e quella che è uno degli obiettivi di posizionamento, l’immagine rende ancora più chiare le mie parole.

Profilo anchor text



Allo stesso tempo per rendere ancora più naturale agli occhi di Google il profilo di backlink, i vari collegamenti puntano in misura equa sulle varie pagine del sito, dove ovviamente quella più linkata risulta essere la home page, qui forse sta l’unico errore, a mio parere si poteva puntare ad incrementare i link verso le pagine interne per forzare un profilo più naturale, ma sono dettagli su cui possiamo soprassedere.

Proseguendo nell’analisi sul lavoro fatto per ottenere il miglior posizionamento del sito in ottica SEO, ma soprattutto in ottica utente, notiamo che il profilo IP dei siti che donano un link a  www.cartomantidellaserenita.com  è molto equilibrato rispetto al numero dei backlink totali, siamo sul 10% circa, lo ritengo personalmente un dato ottimale per avere fonti di ingresso differenziate e distinte.

Analizzando il profilo dei link in generale, si nota come siano stati sfruttanti essenzialmente link con anchor testuale, pochissime immagini e niente altro di più, il 10% dei quali con attributo “no follow”, il che indica che è stato fatto un lavoro per ottenere link che passino “juice” e valore al sito con il giusto mix tra quelli completamente tematici e link da siti generalisti o non a tema, ma con buon trust specifico.

La tipologia dei contenuti da cui provengono i link seguono quelle che sono le linee più comuni per chi fa SEO, troviamo link in sidebar o footer, link da forum, link inseriti in guest post, soprattutto questi ultimi sono tra i principali e più utilizzati, almeno stando all’analisi dei domini dove sono presenti i backlink.

Stando ai dati di SemRush e di SeoZoom, il traffico generato nell’ultimo mese si attesta su una media di 4000 visitatori al giorno tutti da posizionamento organico, niente AdWords, il che è un ottimo risultato, dovuto a tutta la cura messa nella realizzazione e nell’ottimizzazione on e off page del sito, di certo si può fare ancora meglio, ma credo che il lavoro fatto sino ad ora dallo staff che si occupa della SEO del sito possa ritenersi soddisfacente, almeno in termini di traffico.

Bisogna poi valutare l’effettivo rendimento in valori di conversione, ma questo dovete chiederlo direttamente a loro.

 

0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 LinkedIn 0 0 Flares ×