Come trovare i freelancer a cui affidare i tuoi progetti

0 Flares 0 Flares ×

Gli aspetti da chiarire prima di lavorare con un freelance

Molte aziende, indipendentemente dalla loro dimensione, stanno considerando con sempre maggior frequenza la possibilità di ricorrere a dei collaboratori esterni cui affidare i loro progetti.

A questa scelta si ricorre soprattutto quando non si è interessati ad assumere stabilmente determinate figure professionali, con la motivazione principale che è quasi sempre quella di favorire l’abbattimento dei costi.

Quali sono le tempistiche che portano a realizzare questo tipo di operazione?

Nonostante possa sembrarci strano, le aziende hanno delle reali difficoltà a trovare marketplace per freelance in cui poter selezionare i professionisti richiesti.

Spesso a questa problematica se ne aggiunge un’altra ancor peggiore, ossia la difficoltà a rendersi conto di cosa possa effettivamente servire per favorire il nostro business, col rischio di optare per delle soluzioni che non servono e che rischiano solo di portare allo spreco di tempo e denaro.

Ecco perché, prima ancora di stabilire le modalità di lavoro con il freelance selezionato, sarebbe necessario:

  • Chiarire fin da subito cosa davvero serve al nostro business, ossia se è necessario ricorrere ad un singolo professionista o a un team di esperti che si differenzino tra di loro per competenze.
  • Valutare preventivamente quanto il freelance conosca il nostro settore. Affidarsi ad un professionista dalle ottime conoscenze può non essere sufficiente, se questo manifesta delle difficoltà a comprendere quella che è la nostra realtà aziendale.
  • Cercare di conoscere tutto sui freelance a cui si desidera rivolgersi; un professionista di valore avrà sicuramente un’ottima presenza sul web e nei social, con delle pagine nelle quali saranno elencati i principali lavori svolti nel passato.

Come ottimizzare la nostra ricerca su un portale per freelance

Oggi il web è diventato una risorsa fondamentale per trovare velocemente i freelance.

Esistono numerosi portali, sia in Italia che all’Estero, dove è possibile valutare moltissime figure professionali in prima persona, evitando, così, di rivolgersi ad agenzie esterne.

La prima cosa da fare sarà quella di registrarsi all’interno di alcuni tra i principali portali online per freelance (uno tra i migliori in Italia, Addlance), in particolare in quelli dove si può inserire correttamente il nostro progetto, spiegando nei minimi dettagli ciò di cui necessitiamo e la tipologia di figura professionale ricercata.

Competenze, caratteristiche del freelance e tempistiche di realizzazione sono aspetti che non dovranno mancare mai quando andiamo ad inserire il nostro progetto.

L’azione successiva sarà quella di scegliere la migliore offerta tra quelle che arriveranno nella nostra bacheca, scegliendo il candidato che più si avvicina alle nostre aspettative.

Come suggerito in precedenza, sarà importante informarci sulle esperienze passate e sulle competenze del freelance in questione; anche un semplice colloquio tramite Skype, ed un’analisi dei siti e dei profili social in cui esso è presente, potranno chiarirci le idee con più facilità.

Quando selezioniamo un freelance dobbiamo stare attenti anche all’aspetto economico; non sempre scegliere il candidato con l’offerta di realizzazione più economica è da considerarsi come una saggia scelta.

A volte investire una somma maggiore su un professionista di conclamata esperienza (facilmente verificabile online) ci permetterà di avere dei risultati finali ottimali e di risparmiare tempo che andremmo sicuramente a perdere con la correzione degli errori o, peggio ancora, con una nuova ricerca che vada a sostituire il freelance stesso.

Bisogna stare attenti anche a non forzare i tempi di realizzazione in quanto qualità e rapidità di esecuzione non vanno sempre di pari passo; conviene che il professionista abbia il tempo fisiologico per addentrarsi nella nostra realtà e trovi con calma quelle che sono le soluzioni migliori per noi.

Abbiamo visto come trovare un freelance non sia un’operazione così immediata. Soprattutto durante le prime esperienze all’interno dei portali per freelance, sarà necessario perdere un po’ di tempo per effettuare una scelta di qualità. Per fortuna in questo mercato sono presenti moltissimi professionisti di valore che non aspettano altro che mettere in mostra la loro bravura.

0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 LinkedIn 0 0 Flares ×